Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari: il nuovo stadio si farà, arriva l’ok del Comune all’ampliamento a 30mila posti

Fonte: Vistanet Cagliari
8 febbraio 2019


Cagliari: il nuovo stadio si farà, arriva l’ok del Comune all’ampliamento a 30mila posti
Passo in avanti verso la costruzione della nuova casa rossoblù, dopo la bocciatura di dicembre 2018 il Comune ha dato il via libera per la nuova proposta del Cagliari per lo stadio da 30mila posti. Stadio che in futuro potrebbe ospitare anche l'Europeo 2028

     
In casa Cagliari sembra vicinissima alla conclusione la telenovela che ha tenuto in apprensione società e tifosi negli ultimi mesi. No, non parliamo del trasferimento di Barella a giugno ma del nuovo stadio. La nuova casa del Cagliari che sorgerà al posto dell’attuale Sant’Elia. Lo scorso dicembre nella prima conferenza servizi relativa alla costruzione dell’opera il Comune aveva bocciato il progetto di ampliamento a 30mila posti voluto dalla società rossoblù, in quanto la costruzione, più grande e più alta rispetto al disegno iniziale, poteva avere delle conseguenze ambientali visto che lo stadio sorgerà così vicino al mare. Ora però il Comune nella nuova conferenza servizi ha rivalutato il progetto da 30mila posti aggiornato dal Cagliari e ha dato il proprio via libera alla costruzione dello stadio.

Va ricordato che dopo le presentazioni in pompa magna il progetto nuovo stadio ha subito diversi rallentamenti. La maggior parte causati dalla volontà della società rossoblù, e del presidente Tommaso Giulini in testa, di ampliare il progetto iniziale per far rientrare il complesso all’interno della categoria UEFA 4. In parole spicciole il progetto iniziale è stato ampliato per permettere al nuovo stadio di ospitare grandi eventi come l’Europa League e persino fasi intermedie degli Europei di calcio. L’obiettivo non nascosto del Cagliari, infatti, sia il club che la città, è quello di riuscire a completare l’opera nei prossimi anni per poi avere lo stadio in perfetta funzione in vista dell’Europeo 2028, con diverse partite che potrebbero giocarsi nel capoluogo sardo.

Il Comune prima della conferma al progetto arrivata dall’odierna conferenza dei servizi aveva stanziato a inizio 2019 la seconda tranche di pagamenti da 5 milioni di euro per il completamento del progetto della nuova casa rossoblù. Il Comune come da accordi alla fine finanzierà il nuovo stadio con circa 10 milioni di euro. Una cifra che si pone l’obiettivo di rivalutare l’intera zona grazie non solo alla costruzione dello stadio ma anche con parchi, luoghi per l’attività fisica, l’aggregazione e persino nuovi contesti abitativi. Comune che come promesso dalla società avrà alcuni spazi dedicati all’interno dello stadio che come detto in fase di presentazione molto probabilmente avrà anche locali commerciali e un bar-ristorante panoramico al suo interno. Insomma, il 2019 inizia con il piede giusto per il Cagliari e per il nuovo stadio, dopo tanti rinvii e problemi burocratici ora si è davvero molto più vicini all’attesa posa della prima pietra.