Rassegna Stampa

L'Unione Sarda

E ora musica, Amici! Sentite che spettacolo

Fonte: L'Unione Sarda
15 marzo 2019

LA STAGIONE. Al via giovedì 21 marzo alle 18 all'Auditorium del Conservatorio di Cagliari

 

 

Da Libetta a Funatsu, ecco i diciotto concerti 

 

Se la musica è il linguaggio più universale che esiste, la musica classica è capace di raggiungere il cuore dell'ascoltatore di ogni tempo. Basta che ci siano le occasioni per far incontrare il pubblico con certi capolavori immortali. “Da Scarlatti al Terzo Millennio”, la stagione concertistica realizzata dall'associazione degli Amici della Musica di Cagliari, permette di venire incontro a questa esigenza, spiega Giorgio Sanna, direttore del Conservatorio Pierluigi Da Palestrina che ha coprodotto l'intera rassegna. «Il programma, dal 21 marzo al 19 novembre, prevede diciotto concerti, di cui ben undici si svolgeranno con turni infrasettimanali all'Auditorium del Conservatorio - in piazza Porrino alle ore 18 - con prezzi contenuti, per favorire una maggiore affluenza», sottolinea di rimando Enrico Garau, presidente degli Amici della Musica.
Un programma di musica da camera che si focalizzerà soprattutto sul repertorio di due fra i più grandi compositori italiani, Antonio Vivaldi e Domenico Scarlatti, mantenendo la preminenza, nelle esecuzioni, per il pianoforte. L'inaugurazione, giovedì 21 marzo alle 18 all'Auditorium, è affidata al Quartetto Adorno, che suonerà Beethoven. Martedì 2 aprile, con il duo formato dalla giovanissima violinista Celeste di Meo e dal pianista Jongrey Kwag, inizierà la serie dei concerti cameristici, che si chiuderanno il 19 novembre con un altro duo che vede la famosa violinista giapponese Takane Funatsu (London Philharmonic Orchestra), accompagnata al pianoforte da Stefano Curto. Il ciclo di concerti solistici per pianoforte comincia, all'insegna di Scarlatti, il 30 aprile, con Giorgio Trione Bartoli, precoce talento nato nel 1996, cui seguiranno Misha Dacic, Davide Cabassi e più avanti altri due virtuosi dello strumento come Francesco Libetta, considerato fra i più grandi pianisti viventi, e Amir Katz, che vanta collaborazioni con orchestre in tutto il mondo.
Dal 6 all'8 giugno si terrà una serie di concerti di musica acusmatica con esecuzioni di Lucio Garau, Riccardo Sarti e Paolo Pastorino; mentre Vivaldi prenderà la scena con il quartetto d'archi del Donatello Ensemble insieme alla flautista Luisa Sello, per chiudere con il Bizzarria Ensemble e i maestri dell'oboe, Paolo Grazzi, e del fagotto, Alberto Grazzi. Non mancherà infine lo spazio per due concerti per pianoforte e orchestra dedicati a Mozart, e un salto nella musica contemporanea con il concerto per percussioni del MiniM Ensemble su partiture di Stockhausen.
Luca Mirarchi

Filtra per data

Marzo
2
3
9
10
15
16
17
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31