Rassegna Stampa

Vistanet Cagliari

Cagliari, sicurezza in mare. “Nuotate sereni, alla sicurezza ci pensiamo noi e i cani”, i volontari

Fonte: Vistanet Cagliari
18 ottobre 2019


Cagliari, sicurezza in mare. “Nuotate sereni, alla sicurezza ci pensiamo noi e i cani”, i volontari del nucleo cinofilo della SNS
Cagliari, sicurezza in mare: il nucleo cinofilo della SNS è il primo in Italia a dotarsi di una tavola spinale galleggiante. Nel gruppo presenti anche 2 operatori del 118 e un medico. "La nostra missione è di dare la possibilità ai bagnanti di nuotare sereni perché ci sono i nostri angeli a 4 zampe a vigilare sulla loro sicurezza", spiegano dal gruppo

  
Passione, coraggio, impegno e tanto amore per i cani: queste le “armi” di cui sono dotati gli operatori del nucleo cinofilo della SNS (società nazionale salvamento). A raccontarci le novità del gruppo è la responsabile Silvia Sorrentino, educatore cinofilo e formatore di cani da soccorso in mare.

Il nucleo ad oggi è formato da 12 unità cinofile con Terranova, Labrador, Golden Retriever e Rottweiler. “Il gruppo nasce circa 4 anni fa e da allora la nostra esperienza è cresciuta molto. Abbiamo sempre cercato di migliorare facendo corsi e aggiornamenti. Nel nostro gruppo sono presenti anche 2 operatori del 118 e un medico. In questi anni abbiamo acquistato alcune attrezzature importanti per il nostro lavoro tra cui un defibrillatore, giubbotti da soccorso, una tavola da sup, pallone di Ambu e un misuratore di pressione.

Da quest’anno abbiamo a disposizione anche un’innovativa tavola spinale galleggiante per i traumi spinali che potrebbero verificarsi in mare. Oltretutto siamo i primi in Italia a possedere questo tipo di tavola come nucleo cinofilo da soccorso in mare. Siamo stati formati dall’istruttore certificato Northwall Innovation Luigi Fanzecco che ci ha rilasciato le autorizzazioni all’utilizzo. Questo presidio oltretutto ha uno speciale aggancio per permettere al cane di trainare il pericolante a riva dando la possibilità al conduttore di occuparsi di lui.

 


Essendo tutti volontari e non avendo nessun introito, per racimolare un po’ di soldi per l’acquisto del materiale utile, organizziamo manifestazioni e lezioni nelle scuole per sensibilizzare i ragazzi al rispetto e alla conoscenza del cane da lavoro integrando anche lezioni di rianimazione cardio polmonare BLS. La nostra missione? Dare la possibilità ai bagnanti di nuotare sereni perché ci sono i nostri angeli a 4 zampe a vigilare sulla loro sicurezza”.